Pasticcino bag: la borsa kitsch.

In tutta onestà: le pasticcino bag sono brutte, indiscutibilmente brutte, per nulla glamorous.

Hanno la forma di un bignè mal riuscito e sono scomode da portare e da aprire a causa della chiusura in metallo ad incrocio.

Assolutamente prive di charme, sono ineleganti e non mi piacciono affatto: realizzate in tessuto, rafia, pelle stanno letteralmente male con tutto.

La versione in vera pelliccia, poi, crea un terribile effetto “gatto sotto il braccio” alla Crudelia Demon, assolutamente da evitare

Un tantino migliore la versione maxi in tessuto, ma in ogni caso  lascia il tempo che trova.

Un consiglio onesto ? fatene a meno….

 

Giacca biker di tendenza

La giacca biker è il modello chiuso da una zip posta lateralmente, verso la manica destra, e rappresenta un must have della mezza stagione.

Solitamente è realizzata in pelle o in finta pelle, ma anche in jeans o cotone medio peso.

La versione che preferisco è in finta pelle, casual, di notevole consistenza- quasi indistruttibile- impermeabile ed antivento.

I colori dell’anno prevedono la variante giallo senape, quella rossa, il color cuoio, ma anche gli intramontabili bianco ice e nero.

Per ottenere il giubbino biker in finta pelle nero, clicca qui.

Clicca qui se, invece, preferisci la versione rossa effetto vintage.

Aggiungerei l’irrinunciabile blu, colore primaverile d’eccellenza, compagno inseparabile dei jeans e non solo.

Il giubbino biker non si abbina solo a pantaloni skinny e stivaletti, ma è molto fashion su un abito casual , lungo ed aderente, magari completato da sneaker o slip-on.

In tutta franchezza eviterei le decolleté con tacco a stiletto, effetto “pantera”, alquanto inelegante.

La borsa ? dimensione maxi con doppia tracolla o piccola, modello bandoliera: un deciso no alle mezze misure.

Per acquistare il giubbino in finta pelle color ice, clicca qui.

 

 

 

Il cardigan lungo per la primavera

Capo irrinunciabile per la primavera è il cardigan lungo, morbido e cadente è più simile ad un  cappottino destrutturato  che ad un vero e proprio cardigan.

Si indossa facilmente con jeans e pullover, o felpa, oppure con un abito di maglia, preferibilmente di lunghezza inferiore od uguale.

Per scegliere il tuo cappottino-cardigan clicca qui

E’ perfetto durante il giorno, con un look casual, ma è utile anche per una serata alquanto informale, non particolarmente elegante e ricercata.
Consiglio un colore neutro, facilmente abbinabile, come il grigio chiaro che indosso in foto, oppure un caldo color cammello, o un blu chiaro. Per chi vuole osare, i colori pastello sono sempre un must in primavera: quest’anno il verde e il giallo sono veramente trend.

La primavera inizia dalla felpa

Felpa Versace

Per decenni la felpa è stata sinonimo di esercizio fisico, palestra e attività simili; e perciò relegata ad un ruolo marginale di moda sport.

Ormai sdoganata come look casual, ottiene quest’anno il supremo riconoscimento di capo trend indispensabile in ogni armadio.

La felpa -ufficialmente parte importante dell’outfit casual-chic- è raffinata e cool, firmata e prodotta da stilisti affermati con stile personale ed intramontabile.

Nel vasto panorama di felpe chic ho scelto un modello di Versace, bianca impreziosita da decori e rifiniture in due tonalità di oro, con maniche lunghe, scollo ad U, leggera e confortevole: per averla clicca qui.

Felpa Armani

Propongo in alternativa una felpa di Armani, altrettanto casual e molto sbarazzina, realizzata in nero con scritta sfumata, maniche lunghe e scollo a barca: per ordinarla clicca qui.

Entrambe corrispondono al requisito modaiolo dell’anno: felpa si, purché chic….

 

 

 

 

Borse P/E 2019, Love Moschino

Per la primavera 2019 suggerisco le nuove bags di Love Moschino in varie forme, dimensioni e colori.

Molto, molto glamour, giovani e allegre, realizzate in pelle sintetica sono decorate con cuori lucidi e strass, hanno doppi manici realizzati nello stesso materiale o tracolla in metallo e sono chiuse da zip o pattina.

Per avere la tracolla Love Moschino rossa o nera clicca qui

Sono particolarmente adatte allo street style, o ad un abbigliamento casual, ma non sfigureranno su un abito o tailleur, purché indossate con disinvolta ironia.

Per avere la Love Moschino bag a due manici clicca qui

Prevedo sarà impossibile accontentarsi di acquistarne solo una…..

Unghie decorate super trend

Le unghie decorate sono una moda inarrestabile, in continua espansione, apprezzata da ragazze e signore di tutte le età.

Il trend della stagione vuole unghie di lunghezza media- ricordatevi: non siete Crudelia Demon- riccamente colorate e sapientemente adornate.

Ma se scegliete colori estremamente brillanti ed estivi come l’oro, non dovreste aggiungervi sopra null’altro.

Sono molto fashion gli abbinamenti che vi propongo: lo smalto rosa acceso con piccoli strass,  in color rosa pallido con fiori bordeaux, la versione in oro satinato e l’apprezzatissimo smalto nero, davvero chic se decorato da fiori di un rosa carico

In questo articolo vi rimando allo shop on line di Pupa per la scelta dei colori che accenderanno di luce e colore le vostre unghie estive,

oppure per realizzare i decori ed ottenere gli smalti Pupa clicca qui


 

Seconde nozze: la location.

Nota dolente di tutte le nozze è la location da scegliere per il ricevimento.

Bandite le formalità, per le seconde nozze chi ne ha la possibilità bene farebbe a scegliere un agriturismo rustico- di grande tendenza- in linea con la rilassata disinvoltura della cerimonia.

In alternativa, tanto in città quanto in provincia, non manca la scelta di ville d’epoca, spesso più costose ma dall’indiscutibile fascino retrò.

Un occhio di riguardo sia per l’apparecchiatura, elegante ma lievemente informale, sia per gli addobbi floreali: richiamino in bouquet della sposa – senza essere identici- almeno nei colori.


Preferite location che dispongano di ampio giardino: è vero che anche d’estate capita l’acquazzone, ma se il clima è mite e il tempo soleggiato potrete organizzare uno splendido ricevimento all’aperto di cui sarà impossibile pentirsi.

Vuoi preparare la tua lista – nozze on line ? Inizia cliccando qui

Presi contatti con il catering, assaggiate preventivamente piatti del menù e del buffet, evitando la torta a sei piani effetto prime nozze.

Una torta ricca, moderatamente alta, molto ben decorata, sono certa che basterà: in seconde nozze è meglio che sia squisita….

 

Seconde nozze: il bouquet.

Nel nostro viaggio attraverso le seconde nozze non può mancare un accenno al bouquet.

Esaurita la questione del bianco a tutti costi delle prime nozze, potrete optare per bouquets bianchi o colorati, misti, a tinta unita, oppure bicolor.

Le forme più gettonate sono anche le più adatte alle seconde nozze: il tondo – classic mood, il bouquet a cascata glamour ed imponente, quello a goccia più corto di forma ovale, molto di tendenza.

I colori – ça va sans dire– dovranno richiamare l’abito, possibilmente senza spegnerlo, e (sia pure parzialmente) l’addobbo della location.

Occupiamoci quindi dei fiori e degli abbinamenti più cool.

Se siamo in primavera la scelta è ottima: peonie, fresie, ranuncoli, calle, tulipani, rose, magnolie ed orchidee solo per citarne alcuni.
Se la stagione è piena estate, oltre alle orchidee, troverete hibiscus, gelsomini, dalie, gerbere e quant’altro.

Negli abbinamenti che propongo sono spettacolari le rose di vari colori, oppure unite a splendide orchidee screziate, il bouquet peonie e ranuncoli multicolor, i tulipani bianchi – sempre di gran classe- la combinazione di orchidee e lilium e l’originale composizione di peonie e rami d’ulivo in foto qui sotto.
Non vi resta che recarvi dal vostro flowers designer di fiducia e OSARE. Vuoi preparare la tua lista nozze on line ? Clicca qui

Seconde nozze: le scarpe di tendenza

Torniamo alle nostre seconde nozze per occuparci di scarpe.

La prima buona notizia: nessuno vi costringerà al tacco 12 e plateau, a meno che non lo vogliate.

Soprattutto con un abito corto potrete permettervi senza esitazioni una ballerina, mules con fiocco, addirittura un delicato sandalo aperto.

Ovviamente dovrete abbinarle alla perfezione con il vestito, ovvero: se l’abito è ricco e complicato siano semplici le scarpe.

Se la giornata della cerimonia è in piena estate sono deliziosi i sandali aperti con fiocco. Se avete optato per il tailleur pantalone perché non abbinare una stringata semitrasparente effetto Cenerentola post moderna ?

In caso di abito scivolato, lineare in tinta unita potrete sbizzarrirvi con scarpe decorate, dal tacco alto, molto fashion.

Belle come decolletees, splendide in versione open too o con cinturino al tallone.

Eviterei per quanto possibile scarpe eccessivamente in contrasto di colore con l’abito poiché dobbiamo ancora fare i conti con il bouquet !

 

Vuoi preparare la tua lista nozze on line ?

E’ facile e veloce: clicca qui !